Monica Guerritore official website

Le mie proposte da artista contrarie alle analisi di tutti gli economisti …lavoro / giovani/ ambiente

monica scrive Area commenti (0) »

Le mie proposte  contrarie a tutti gli econosmisti .  1)Fine della  suddivisione dell’esistenza  in due  periodi ( lavoro -pensione) ma, assecondando la prospettiva di vita,  i periodi diventano tre( lavoro /lavoro  part-time /  pensione ) Vita  della fase  progetto 25-55 anni (  allontanamento dal nucleo genitoriale e autonomia , mutuo casa, figli )  sostenuto con […]

Continua...

La funzione del TEATRO nell’era della “riproduzione”

monica scrive Area commenti (1) »

Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l’animo nostro informe….Montale   Nella società di oggi la grande distribuzione opera su clichè la  cui forma originale ha richiesto via via tratti esteriori semplificati per facilitarne la replica a livello industriale  e rendere il prodotto adattabile al maggior numero di utenti / menti possibili Il […]

Continua...

Sulla letteratura, il talento , l’interpretazione

monica scrive Area commenti (0) »

Monica Guerritore e il Premio Campiello: il rapporto che la lega alla letteratura e alla cultura è stato riconosciuto anche a livello istituzionale. Come pensa di coordinare il lavoro degli altri giurati? Ha già in mente qualche indicazione? Nella prima riunione ascolterò le personalità che compongono la Giuria per individuare con loro la procedura più […]

Continua...

“Non sprecate il talento” parla Claudio Abbado

monica scrive Area commenti (1) »

“…15 anni . Gli anni delle scelte difficili ma necessarie. Avevo tante passioni, per esempio mi piaceva scrivere e suonare  ma era arrivato il momento di selezionare le mie attitudini. Dovevo concentrarmi su una cosa e decisi  di studiare orchestra, pianoforte , composizione al Conservatorio . Il talento è una straordinaria fortuna che una volta […]

Continua...

La Presidenza della Giuria della 52esima edizione del Premio Campiello

monica scrive Area commenti (2) »

“Al declinare della notte ,io cado spesso in un sonno leggero;e nei sogni incontro le medesime  persone , le medesime città dei miei ricordi(…) mi par d’udire un debole strido di spavento e di intravvedere nelle debole luci del giorno, una frotta di essere effimeri che fuggono confusamente dalla stanza(…)s’io levo le pupille si dileguano […]

Continua...